Chi va piano va lontano…

Piano piano procediamo. Trovata la moglie al marito fedifrago (che era molto soddisfatto con la scelta… anzi, quasi quasi preferiva la moglie all’amante) abbiamo fatto un po’ di modifiche sul dialogo e l’abbiamo provato un paio di volte.  Le riprese sono state rimandate al prossimo martedì, e sono sicura che verranno benissimo: gli attori sono ottimi e Alessia adesso non deve più collegarsi da un laboratorio (con tutti i rumori di fondo, i discorsi dei compagni ecc.) ma ha trovato un’insegnante che gentilmente le presta l’ufficio.

Abbiamo ripetuto invece l’introduzione di felix il gatto, e ho rimontato la scena: ancora da perfezionare, ma devo dire che sono abbastanza soddisfatta dei miei progressi🙂 Ogni giorno scopro un trucchetto nuovo e devo ringraziare per questo tutto il cast di “il marito della parrucchiera” per permettermi di fare questo esperimento, impossibile senza la loro collaborazione.

E per dimostrarvi  che non tutto è duro lavoro….

Explore posts in the same categories: attività italianiamo

Tag: , , , , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

2 commenti su “Chi va piano va lontano…”

  1. Karelia Kondor Says:

    Ancora, brava Anna! forse dobbiamo cambiare … io devo sessere la moglia e Alessia l’amante? Devo accetare i fatti …

    • antonella Says:

      Bravissima tu, e tutti gli organizzatori del mega party di ieri! Avete fatto un grande lavoro e soprattutto creato l’ambiente giusto.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: