Un piccolo disastro

Avevo trovato la Sim perfetta, carina e piena di stradine contorte. La stavano ancora costruendo, per cui ero quasi sicura che non sarebbe sparita nel giro di tre giorni (come Puglia, le 3 isole di Nuova Sicilia, la Sim di Style Magazine… tutti posti per cui ho ideato attività “su misura” e che purtroppo non esistono più). Avevo pensato un’attività che secondo me poteva funzionare e l’avevo preparata . Mi sarebbe piaciuto verificare se veramente sarebbe stata di stimolo per la produzione orale. Se insomma ci sarebbe stata veramente interazione o se ci saremmo limitati a seguire le indicazioni: a trotterellare uno dietro l’altro.

E invece, grazie alla pessima connessione che negli ultimi giorni ci sta fornendo Telefonica, per il lag e altri problemi ho passato la serata senza poter sentire niente di quello che si diceva, né poter parlare. Persino la chat mi funzionava male: i miei messaggi arrivavano in ordine sparso e con 3 minuti di ritardo.. insomma, un disastro.

Ma la cosa peggiore è che non saprò mai se questo modello “funziona”. Se Lluis e Karelia e Gizmo (che come me crashava di continuo) stavano cercando assieme di seguire le indicazioni o se l’attività si è svolta nel più completo autismo.

In teoria sarebbe dovuta andare così: Arrivati a Trastevere, saremmo partiti dal belvedere sul Gianicolo, e seguendo le mie indicazioni saremmo scesi per scalette e sentierini fino ad arrivare alla strada. A questo punto, a turno ogni partecipante avrebbe ricevuto una parte delle indicazioni e ci avrebbe dovuto guidare (a voce) fino ad arrivare ai vari punti di interesse, dove ci saremmo fermati per visitare la chiesa o leggere una poesia di Trilussa (e magari dare un’occhiata all’ottimo post del mio amico Gianpiero http://italiaeoisagunt.blogspot.com/2009/04/trilussa.html che parla appunto di questo poeta romano) e avremmo finito la serata bevendo qualcosa e chiacchierando al celebre Folk Studio.

Va be’, è andata così. Almeno sono riuscita a fare un paio di foto.

Explore posts in the same categories: attività italianiamo

Tag: , , , , , , , ,

You can comment below, or link to this permanent URL from your own site.

One Comment su “Un piccolo disastro”

  1. Karelia Says:

    Non era un disastro, Anna! Abbiamo parlato, abbiamo veduto le poste, abbiamo discutato la poesia … e possiamo fare l’attivita un altra volta! Le probleme sono un stimolo per la produzione orale!

    … E adesso, ho veduto un nuova ‘tense’ … conditional perfect … perfetto! Grazie Anna!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: